20 anni prima della primavera araba, il 5 ottobre algerino
2. Memorando

20 anni prima della primavera araba, il 5 ottobre algerino

Il mattino del 5 ottobre 1988, Algeri per prima, poi tutta l’Algeria, si sveglia in stato di choc. La dittatura del partito unico, Fronte di Liberazione Nazionale (FLN), stava prendendo acqua da tutte le parti. Sommosse, saccheggi, ribellione generale. La repressione fu spietata: più di 500 morti e migliaia di feriti e di vittime della … Continua a leggere

“Visioni del Maghreb”: Albert Camus, paradossi e amori algerini
Visioni del Maghreb

“Visioni del Maghreb”: Albert Camus, paradossi e amori algerini

 Dopo più di mezzo secolo dalla sua morte, Albert Camus continua ad alimentare polemiche e prese di posizione fra i suoi difensori e i suoi detrattori. Al centro del dibattito riguardante lo scrittore (francese?) vi sono non solo le sue opere letterarie, considerate tutt’ora dei veri capolavori, ma anche le sue posizioni politiche. Se è … Continua a leggere

“Visioni del Maghreb” : l’Algeria allo specchio della pittura orientalista di Etienne Dinet
Visioni del Maghreb

“Visioni del Maghreb” : l’Algeria allo specchio della pittura orientalista di Etienne Dinet

    Di Sara Alianelli Il fatto : Nel giugno scorso una polemica si è accesa su alcuni giornali algerini riguardo all’inattesa vendita all’asta, alla Maison Christie’s di Parigi, della collezione privata di un uomo d’affari algerino che comprendeva diversi quadri del pittore orientalista Alphonse Etienne Dinet. Lo scandalo consisterebbe nell’aver venduto all’estero delle opere … Continua a leggere

Visioni del Maghreb: l’identità ritrovata di I. Eberhardt
Visioni del Maghreb

Visioni del Maghreb: l’identità ritrovata di I. Eberhardt

Di Sara Alianelli Parte Seconda È nell’ottica di una rottura radicale con l’occidente che va interpretata la “fuga” di Isabelle Eberhradt, che a differenza di molti suoi contemporanei in cerca di esotismo, pervade il suo essere profondo ed è di natura ontologica. La scrittirce rifiuta l’Europa dell’età positivista e industriale, che molti scrittori dell’epoca criticavano … Continua a leggere

Visioni del Maghreb : l’identità ritrovata di Isabelle Eberhardt
Visioni del Maghreb

Visioni del Maghreb : l’identità ritrovata di Isabelle Eberhardt

Di Sara Alianelli * Parte Prima. “Morite prima di morire.“ (Jallal Eddine Al Rumi) “Furono ore felici,  ore di contemplazione e di pace, di rinnovamento del mio essere, di estasi e di  ebrezza quelle che passai seduta, sotto questo travestimento, su un banco di pietra all’ombra fresca di questa bella Zaouïa tranquilla. Furono ore di … Continua a leggere