1. Le parole sono importanti!

Donne (migranti) è arrivato il fondotinta. Per i diritti invece…

L’Italia è un paese multietnico. Ora è ufficiale!

Chi l’ha detto?

Di certo non Calderoli che preferisce non sapere certe cosacce brutte brutte, non adatte alle sue “innocue” orecchie padane.

E non l’ha detto nemmeno il solito Presidente Napolitano che sembra l’unico a tirare in ballo lo scomodo argomento dell’immigrazione (scomodo sia a destra che a sinistra. In questo si è davvero bipartisan ahinoi)

Certo l’Istat, il Censis, lo strafamoso dossier della Caritas lo vanno dicendo da anni, ma come novelle cassandre non vengono poi così prese sul serio.

Italia multietnica? Italia plurale? Italia dai mille colori? Ma dai che te sei fumato?

Probabilmente era questa la reazione a questo tipo di affermazioni.

Ma ora qualcuno dovrà prendere sul serio questo fatto. Eh già! Credo che anche Calderoli si dovrà arrendere alla fin fine.

Ecco la notizia bomba: Clinique, il noto marchio di prodotti per la bellezza, ha aumentato le tavolozze dei fondotinta. Si avete sentito bene: Clinique ha aumentato le tavolozze dei fondotinta!

11 formule e 62 tonalità. Una nuova linea di prodotti adatta a tutte. Nelle intenzioni l’azienda vuole venire incontro alle esigenze di una clientela sempre più vasta che oscilla dalle pelli chiarissime delle ragazze dell’est alle pelli nere delle donne di origine africana. Una linea espressamente creata per le consumatrici “multietniche”. Le migranti e le figlie dei migranti infatti si stanno trasformando per l’azienda della bellezza in un target da considerare e coccolare.

Even Better Makeup e Superbalanced sono le avanguardie di questo nuovo modo di pensare al makeup in Italia. Dopottutto la Clinique ha annusato l’affare. Il bel Paese è cambiato, cambiamo pure noi, si è detta.

Ora abbiamo il makeup per le donne migranti. C’è il fondotinta, forse domani ci sarà un rossetto o un rimmel speciale chissà…ma mi chiedo quando arriveranno in Italia i diritti quelli veri? Quando una donna migrante potrà votare alle amministrative? Quando una figlia di migranti potrà avere la cittadinanza senza problemi burocratici e mal di pancia vari?

Il mondo va avanti, l’industria cosmetica se ne accorge. la politica invece sempre al palo. Anche questa è Italia sigh!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...