I pensieri del cammello

Una vita nel pallone

Un calcio al destino senza sapere come andrà a finire.

Gli stranieri d’Italia si dividono principalmente in tre gironi: quelli che son convinti di avere trovato qui il paradiso e, pur di essere avvincenti, sono disposti a rinnegare la loro storia d’origine. Generalmente tifano per Milan, Juve o Roma. Poi ci sono coloro che vivono a metà tra inferno e paradiso: la testa è qui e il cuore è altrove. Toro, Genoa o Parma sono le loro squadre del cuore. Infine quelli che arrivano a campionato già finito, non possono nemmeno vedere “Novantesimo minuto” alla TV. Sono i più sfortunati, gli ultimi degli ultimi, ovunque vadano sono destinati all’inferno, scappati da casa per poi ritrovarsi stipati nei centri di permanenza temporanea. Gli ignoti che non arrivano mai a destinazione, invece, meritano un minuto di silenzio: sono nati persone e morti numeri.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...