3. Specchio

Attraverso lo sguardo di Hevi e Zakaria

Hevi Dilara e Zakaria Mohamed Ali sono due ragazzi, rispettivamente di origine curda e somala, che hanno partecipato alla realizzazione del film documentario Benvenuti in Italia.  Hanno voluto raccontare l’Italia attraverso delle storie di migrazione: situazioni che hanno vissuto in prima persona e che vogliono condividere con questo lungometraggio. Attraverso il loro sguardo, quindi, lo … Continua a leggere

Balconi
I pensieri del cammello

Balconi

Non capivo molto, ma mi piaceva così, guardare, anzi spiare queste donne che si incontravano ogni giovedì; le donne del quartiere si erano organizzate in modo da vedersi ogni tanto, per parlare dei loro problemi, di mariti, figli e delle loro suocere. A Ruaia toccava il primo giovedì di ogni mese il compito di ospitare … Continua a leggere

Una medaglia per Thierno… ma rimane “clandestino”
3. Specchio

Una medaglia per Thierno… ma rimane “clandestino”

Scritto per Alma.Blog da Domenica Canchano Thierno si era sporcato di fango e solo allora la sua identità era passata inosservata. Lo hanno perfino chiamato eroe. Perché quel fango non era del fango qualsiasi, ma quello dell’ultimo alluvione che ha colpito Genova, il 4 novembre scorso. Quel giorno il cielo era gonfio di pioggia, e … Continua a leggere

I pensieri del cammello

Donne

In treno, un lui e una lei ancora giovani e bellissimi seduti nella penultima fila a chiacchierare animatamente ma dalla lunga pausa del loro discorso si capisce benissimo lo stato di crisi della loro relazione. Lui, disperato nel volto e nei gesti, tenta il tutto per tutto: “Se mi lasci, torno al mio paese. Qui … Continua a leggere

1. Le parole sono importanti!

Chic!

La signora chic tiene la sciatica. Ma pure la sciatica della signora chic è chic. Ogni tanto la signora chic riceve degli amici . Tutti gli amici della signora chic sono anch’essi, ovviamente, chic. Stanno in salotto con a disposizione squisiti cioccolatini e cinguettano amabilmente. A tener banco è la sciatica della signora chic. Per … Continua a leggere

I pensieri del cammello

La primavera araba tra il sogno e la pioggia

Anni fa chiesi ad un Generale libanese in pensione perché nel mondo arabo è così difficile trovare un leadership sincero, moderato, impegnato nel bene comune e che sappia davvero parlare al cuore e alla mente della gente? Come no! Rispose il Generale tra l’amareggiato e lo stupito, n’abbiamo trovati a centinaia, ma ogni volta che … Continua a leggere

Anatomia del potere sarkozysta
1. Le parole sono importanti!

Anatomia del potere sarkozysta

Un contributo per la Stanza degli ospiti di Sarah Dinella Fioccano gli appuntamenti a marce silenziose e preghiere collettive, dopo la serie di omicidi a matrice razzista e antisemita che ha colpito Montauban e Tolosa negli ultimi giorni, facendo sette vittime di cui tre militari di origine straniera, tre bambini ebrei che andavano a scuola … Continua a leggere

I pensieri del cammello

Rincorse

Se avessi a disposizione tre minuti di tempo in più, cambierei tante cose a cominciare da me stesso, ma essendo sempre in debito, un ritardo inspiegabile con la vita, mi subisco. Così parlò un genitore disoccupato prima di scolare il suo bicchiere di vino rosso dopo l’ennesimo colloquio di lavoro andato a vuoto. Continua a leggere

L’immaginario malato dell’Europa in un video
1. Le parole sono importanti!

L’immaginario malato dell’Europa in un video

Qualche giorno fa, uno spot video, pubblicato sul sito della Comunità Europea, che voleva promuovere l’idea dell’allargamento dell’UE ha destato scandalo fino a spingere i promotori a ritirarlo. Ma ormai il latte era rovesciato. Anche se di pessimo gusto e privo di creatività, forse quel video rifletteva l’immaginario malato della parte più influente dell’Europa, che vede … Continua a leggere

Un’altra storia
1. Le parole sono importanti!

Un’altra storia

Un contributo per la Stanza degli ospiti di Francisca Rojas “Lui è un poliziotto e io sono nessuno” Così si è espressa una delle donne vittima degli assoggettamenti e minacce sessuali da parte del poliziotto dell’ufficio immigrazione indagato. In atto una violenza di genere e una discriminazione razzista. A pochi giorni di distanza dalla notizia … Continua a leggere

Mare Chiuso
3. Specchio

Mare Chiuso

La corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha recentemente condannato l’Italia per i respingimenti verso la Libia. L’Italia ha violato l’articolo 3 della convenzione sui diritti umani, quello sui trattamenti degradanti e la tortura. Ma come di fatto avvenivano questi respingimenti? Chi è stato sottoposto a questa pratica degradante? E in Italia l’opinione pubblica ha … Continua a leggere

1. Le parole sono importanti!

Qualche domanda su “Kony2012”

Un contributo per la Stanza degli ospiti di Giusy Muzzopappa Qualche giorno fa anch’io (come pare una trentina di milioni di altre persone) mi sono imbattuta nel video Kony2012 viralizzato dall’organizzazione americana Invisible Children per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sui crimini compiuti dal Lord’s Resistance Army guidato da Joseph Kony nell’Uganda settentrionale. Dopo aver … Continua a leggere