I pensieri del cammello

Parlava un’altra lingua, però sapeva amare

Sono passati ventisette anni, eppure sembra ieri da quando sono arrivato nel Belpaese. Mezzo ragazzo e mezzo selvaggio, in tasca avevo pochi spiccioli e tanta voglia di vivere. Di musica ero completamente negato e tuttora continuo a non capirci niente ma l’italiano, e non solo, l’ho imparato ascoltando le canzoni di Dalla e Battisti. Con il tempo ho cambiato genere, mi sono convertito ad altri artisti più moderni ma quando sento la voce di Lucio Dalla o di Battisti e mi sembra di tornare quel ragazzo mezzo selvaggio, non sapeva parlare, però pieno d’emozioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...