I pensieri del cammello

La primavera araba tra il sogno e la pioggia

Anni fa chiesi ad un Generale libanese in pensione perché nel mondo arabo è così difficile trovare un leadership sincero, moderato, impegnato nel bene comune e che sappia davvero parlare al cuore e alla mente della gente? Come no! Rispose il Generale tra l’amareggiato e lo stupito, n’abbiamo trovati a centinaia, ma ogni volta che portammo uno di loro sulle spalle per guidarci tutti uniti fuori del tunnel, anziché sentire la sua bellissima voce incantare l’umma araba finalmente libera da suoi complessi, sentivamo qualcosa di bagnato e puzzolente sulle nostre spalle. Non abbiamo mai capito se ce l’ha fatta sotto per la paura o per dispetto. Intanto bisogna cambiare abito e aspettare una nuova rondine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...