I pensieri del cammello

Due cuori in discesa all’inferno

Suor Stefanin e Dott.ssa Maresa sono due donne da sogno. Mature, belle, spiritose, ricche e amano viaggiare. La tentazione di accompagnarle è sempre stata forte; “dài vieni!”, insistono delicatamente per invogliarmi. Niente da fare, ho sempre una scusa pronta perché non ho mai avuto il coraggio di confessare la mia paura. Scelgono mete strane, sono fissate con l’Africa e il Brasile. Niente alberghi o ristoranti di lusso, solo miseri campi di raccolta di donne e di bambini malati di Aids, centri di recupero di ragazzini soldati. Ieri l’altro sono ritornate dall’Uganda a mani vuote e il cuore gonfio di dolore. A sentire il loro racconto sembra che là non ci sia nulla per cui valga la pena di morire, tranne un maledetto minerale, il “Coltan”, un genere di prima necessità per i produttori di telefonia mobile. Nessun innocente.

Annunci

One thought on “Due cuori in discesa all’inferno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...