Libro vs ebook
4. Espressioni

Libro vs ebook

Ho trovato dentro un mio libro un ritaglio di giornale. Il libro è un’edizione Adelphi del 2004- Sillabari di Goffredo Parise. Il ritaglio di giornale, ingiallito e con le parti che sporgono dal libro quasi rossastre, riporta la data 1 ottobre 2006. L’avevo messo lì per via di un articolo su Goffredo Parise. Nella foto … Continua a leggere

4. Espressioni

Piazze

Rossa, Tienanmen, de la Concorde, della Signoria, dei Miracoli… Tutte le piazze sono diversamente simili: zuppe di grandi storie, delle storie soltanto o di storielle; formicai di venditori ambulanti di crocefissi, di immagini sacre sconsacrate e souvenir made in Cina; il via vai dei piedini, dei piedoni, dei tacchi a spillo e degli ombrelli appuntiti; … Continua a leggere

Tra le braccia del mio “libico” lasciatemi sognare
1. Le parole sono importanti!/Anche questa è Torino

Tra le braccia del mio “libico” lasciatemi sognare

Mi allontanai discretamente per rispetto, lasciando Lina piangere sulla spalla di sua madre e ripetere a bassa voce, come fosse un mantra, la frase: «Anche se è solo un sogno, lasciami viverlo in pace, mamma! Lasciami viverlo in pace, lasciami…». D’un colpo quella donna minuta, e dalla faccia segnata dal tempo e dalle sofferenze, acquistò … Continua a leggere

La Repubblica degli immigrati caduti sul lavoro
1. Le parole sono importanti!

La Repubblica degli immigrati caduti sul lavoro

C’erano un indiano, un marocchino e un italiano. L’italiano era un ingegnere, che doveva verificare se il capannone della fabbrica era agibile dopo i danni provocati dal sisma del 20 maggio, il marocchino e l’indiano erano operai dello stabilimento venuti per assisterlo nella ricognizione. Fin qui e ciò che resta è solo una brutta barzelletta. … Continua a leggere

Maria La Cattolica
4. Espressioni

Maria La Cattolica

Un contributo di Migena Proi per la Stanza degli ospiti Bologna e i miei vent’anni. Bologna m’aveva attratto a sé promettendo di sverginarmi dalla vita. Vita ed esperienza. Quei stupidi sorsi d’esperienza che l’esistenza m’aveva concesso non mi completavano mai. Ero alla ricerca della Madre delle esperienze. Si, intendo dire quella giusta che m’avrebbe permesso … Continua a leggere

Amarcord
I pensieri del cammello

Amarcord

Da giovane si vive di sogni, da giovane-adulto invece (ormai non si dice più vecchio) uno vive di ricordi. Un amico di meglio gioventù, così un po’ per ferire, mi ha spedito questa foto della mitica squadra Crin-Team. Sono gli anni del Milan stellare di Sacchi per intenderci. Loro, Gullit, Van Basten & Co., non … Continua a leggere

Terra di notte
4. Espressioni

Terra di notte

La terra di notte, dall’alto di un aereo decollato per solo andata, era inaspettatamente piccola luccicava di lacrime, la ragnatela luminosa: incroci annodati delle vie e dei vicoli senza uscita e senza speranza; occhi colorati delle finestre senza tapparelle, sempre tristemente vigili, sempre falsamente vivi [da giovane, scappavo di notte, di soppiatto, per osservare la … Continua a leggere