1. Le parole sono importanti!

Grillo, la casta e il razzismo

di Julio Monteiro Martins

Qualcuno mi domanda se le esternazioni “un po’ razziste, un po’ di destra” come ha scritto Grillo sul suo blog sulle proprie posizioni, sarebbero di una tale gravità da screditare e cancellare il suo discorso su altri argomenti, sulla casta, sul costo della politica, eccetera, eccetera.

grilloIo penso di sì, e cerco di spiegare, per chi non si ricorda, cos’è il razzismo.

È il più grave cedimento alla barbarie da quando, più di due secoli fa, è stato emerso il consenso umanista e illuminista.

È la resa della ragione a un istinto bestiale, che finisce in un’esclusione violenta per motivi futili.

È la ricerca di un capro espiatorio per una crisi irriducibile, che prende a bersaglio il colore della pelle.

È lo sdoganamento della violenza, di una forma particolarmente ignobile di prepotenza che contrappone brutalmente due esseri umani con base nelle loro caratteristiche fisiche.

È la celebrazione dell’odio.

È mettere in ogni uomo e donna, in ogni bambino, una benda ideologica che gli impedirà di riconoscere l’umanità dell’altro.

È seminare idee sbagliate e pericolose, e il conto in sangue dovrà essere saldato dai nostri figli, che dovranno infliggere o subire queste lacerazioni.

È approfittarsi della paura e della fragilità della gente per aprire la stagione di caccia al diverso, per inasprire la guerra tra poveri, in beneficio soltanto dei pochi privilegiati di sempre.

È voler ottenere consenso e potere a costo di sofferenza, dolore, ingiustizia, esclusione e morte.

Questo è il razzismo. E questa è la sua enorme gravità.

Pensate a questo. Prendete la vostra posizione chiara e ferma. Io ho già preso la mia, molti anni fa, e oggi devo confermarla.

Il razzismo va combattuto con ogni mezzo, ogni giorno e sempre, prima che riesca a disseminarsi. Va combattuto contro chiunque manifesti la voglia di seminarlo e di sfruttarlo, per il proprio tornaconto personale o politico.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...