Malih di pancia

Papa Francesco

Francesco è molto simpatico e molto social. Usa infatti tutti i mezzi a disposizione per comunicare. Da twitter all’abbraccio; dai giornali al telefono. Persino l’aereo ha usato per comunicare. Il suo comunicare è franco e cristallino. Tanto allergico al protocollo da sembrare dimesso: si presenta (sono Francesco) e saluta (buonasera) come un pretino qualsiasi. Quel che fa di lui un comunicatore di razza è l’evidente piacere che prova nel farlo. Mi ha molto colpito la sua pacata e lunga risposta a Eugenio Scalfari, che gli aveva rivolto alcune domande tramite il suo giornale La Repubblica. E non mi meraviglierei se perciò Scalfari si convertisse. Credo infatti che l’aridità dell’asettico raziocinio sia portata inevitabilmente a soccombere dinnanzi alla saggezza del buon del padre di famiglia.
Ogni volta che lo scorgo in televisione, complice anche l’accento argentino, mi fa sorridere. È simpatico anche per quel suo uso un po’ forsennato dei nuovi media che ce lo fa percepire simile a tutti noi. Quasi quasi un simpatico troll che di nickname fa Francesco. Un connubio davvero insolito fra virtù celestiali e competenze del mondo virtuale, un mix perfetto fra terreno e spirituale che forse solo a un gesuita venuto dalla fine del mondo poteva riuscire così bene. Non so gli sms ma di telefonate ne fa tante. Fossi una compagnia telefonica farei il diavolo a quattro per averlo come testimonial.

Advertisements

One thought on “Papa Francesco

  1. Leggo ora l’articolo su Papa Francesco e, quando ho aperto il blog ed ho visto che qualcuno aveva scritto….ho pensato che sarebbe stato l’ennesimo atto di stupefacenza scritta dinanzi a questa immagine che si va proponendo oggi. Invece no. E sono contenta. Non tanto perché amo la critica tout court quanto perché penso che la nostra cultura e la nostra società, fintanto che continueranno a tenere questo filo drammatico con una chiesa che da sempre vuole tutti i suoi “fratelli” poveri ed obbedienti alla fede, difficilmente riuscirà a proporre un pensiero costruttivo che riscatti la libertà degli esseri umani. Una “sinistra laica” e razionale che non riesce a fare a meno di papa Francesco, difficilmente riuscirà a proporre un pensiero costruttivo che riscatti l’uguaglianza degli esseri umani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...