Malih di pancia

Immigrati comunitari: Un milione e mezzo di voti che nessuno vuole

Il 24 febbraio, per gli immigrati comunitari residenti, scade il termine per iscriversi alle liste elettorali aggiunte per poter così partecipare alle prossime elezioni europee. Purtroppo il rischio che anche a questa tornata elettorale si registri un basso tasso di partecipazione è quasi una certezza. Si ciancia tanto d’integrazione e molti si fanno belli vantando … Continua a leggere

Malih di pancia

Forza Italia, vive la France

L’espulsione dalla Francia di Leonarda ha causato un’energica reazione da parte dei giovani cugini d’oltrape. Si stenta a credere a una sollevazione di un’intera generazione di francesi per una vicenda simile. La vicenda infatti non è altro che l’espulsione di una ragazzina “Kosovara” ( nata e cresciuta in Italia) dalla Francia. Per una simile questione, … Continua a leggere

Malih di pancia

L’intellettuale da facebook o Frate Indovino

In quel condomino dalle pareti trasparenti che è facebook sta prendendo piede (ve ne sarete accorti) una nuova figura di intellettuale: l’intellettuale da facebook. I pensieri di costui, gli “status”, di norma, sono meno corti di un tweet ma certamente più distesi di un aforisma. Questo nuovo tipo antropologico non è in qualche modo assimilabile … Continua a leggere

Lampedusa: da funerali di Stato a questione logistica
Malih di pancia/Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Lampedusa: da funerali di Stato a questione logistica

I naufraghi di Lampedusa, dopo le commosse promesse di funerali di stato, hanno via via perso lo status di di vittime da piangere. Da cadaveri ancora caldi andavano bene per dar sfoggio alle buone intenzioni, per disquisizioni sulla Bossi-Fini, per tardive ammissioni di colpa e recriminazioni all’Europa che non aiuta quanto dovrebbe. Ora che sono … Continua a leggere

Operazione Mare Nostrum: il danno collaterale
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Operazione Mare Nostrum: il danno collaterale

Leggendo delle numerose “fregate” che l’operazione Mare Nostrum impiegherà per pattugliare meglio il canale di Sicilia mi è venuto spontaneo associare fregate a fregature. Non so se sarà o meno una fregatura, ma l’idea di qualcosa di sopra le righe, di trombonesco e in definitiva di sola mi è rimasta. Quest’armata brancaleone, infatti, che perlustra … Continua a leggere

Malih di pancia

Papa Francesco

Francesco è molto simpatico e molto social. Usa infatti tutti i mezzi a disposizione per comunicare. Da twitter all’abbraccio; dai giornali al telefono. Persino l’aereo ha usato per comunicare. Il suo comunicare è franco e cristallino. Tanto allergico al protocollo da sembrare dimesso: si presenta (sono Francesco) e saluta (buonasera) come un pretino qualsiasi. Quel … Continua a leggere

La bastarda di Istanbul
Malih di pancia

La bastarda di Istanbul

Certi intrecci famigliari, ovvero tutte le parentele che vadano oltre genitori, fratelli e sorelle, zii, nonni, suocere, nuore – già qui comincio ad avere qualche difficoltà – più che intrecci famigliari inestricabili per me sono grumi imprescrutabili. Mi piace ingannarmi raccontandomi che questa mia incapacità ( a raccapezzarmici con le parentele di qualche grado sopra … Continua a leggere

Malih di pancia

Dopo l’affaire Oscar Giannino, nuove regole di reclutamento

Dopo l’affaire Giannino, e memori della questione Trota, per essere eleggibili o comunque presentabili, bisognerà esibire ad una apposita commissione etica oltre alla fedina penale anche il curriculum. Superato il primo step dell’incensurabiltà si passano al vaglio i titoli accademici. Chi verrà scoperto laureato verrà iscritto d’ufficio nel registro degli indagati. Due lauree sono un … Continua a leggere

Il Papa si dimette, ma a pontificare sono in tanti
Varie

Il Papa si dimette, ma a pontificare sono in tanti

La carica di pontefice è quasi vacante; in compenso tutti gli italiani si son scoperti, senza fra l’altro smettere i panni tecnici di emeriti allenatori di calcio, anche ottimi pontificatori. Una nazione di cardinali in pectore di cui nessuno sospettava l’esistenza. Evidentemente avere uno Stato matrioska (se apri lo Stato italiano dentro ci trovi un … Continua a leggere

Non è razzismo: è gossip
1. Le parole sono importanti!

Non è razzismo: è gossip

In questi giorni si è riacceso (fra l’altro mai del tutto sopito) il dibattito sul razzismo. Si fa infatti un gran parlare della etichetta affibbiata a Balotelli da Paolo Berlusconi:” Il negretto di famiglia” Poco risalto mi sembra invece riservato dai media agli attacchi subiti da Khalid Chaouki, candidato alla Camera dei deputati nel collegio … Continua a leggere