Report dall’Interregno nel giorno della sepoltura di Giulio Regeni
1. Le parole sono importanti!

Report dall’Interregno nel giorno della sepoltura di Giulio Regeni

Di Pina Piccolo Oggi, 12 febbraio è difficile non attribuire il grigiore atmosferico ad un’antropogenica tristezza per il fatto che il corpo martoriato di Giulio Regeni sarà sepolto, cioè diviso definitivamente dalla comunità dei vivi. E’ una separazione che fa male perché equivale anche ad ammettere la perdita di un giovane che aveva saputo tenere … Continua a leggere

Io lavoro all’Isola dei fiori
1. Le parole sono importanti!

Io lavoro all’Isola dei fiori

Una cinquantina di lettere di motivazione e curriculum inviati, in inglese ed in francese. Una cinquantina soltanto da quando hai iniziato a conteggiarli, classificarli, archiviarli. Le risposte ricevute si contano sulle dita di una mano. Ovviamente tutte negative, e per la maggior risposte standardizzate, Risposte standardizzate per candidature standardizzate inviate da persone standardizzate. Continua a leggere

Ucraina: lezioni di coraggio e dignità
1. Le parole sono importanti!/Varie

Ucraina: lezioni di coraggio e dignità

Il governo ucraino spende tanti sforzi per reclutare volontari da mandare a fare la guerra nel Nord-est contro le regioni dette separatiste. Spot alla televisione, come questo qui sotto, dove si usa un umorismo maschilista di dubbia qualità per degli obiettivi ancora più sospetti. Nel secondo video, siamo a Zaporojie, una città media a Sudest … Continua a leggere

Amici degli stranieri, ma…
1. Le parole sono importanti!

Amici degli stranieri, ma…

Di Gentiana Minga E mettiti gli occhiali di John Nada, cara amica. E’ una vera maledizione vivere sempre tesi con il timore che, da qualche parte qualcosa andasse male per la tua noncuranza . È complicato e fastidioso preavvisare in situazioni che a prima vista abbagliano di benevolenza sociale e di cooperazione disinteressata, una nitida, … Continua a leggere

Franco-Algerini???
1. Le parole sono importanti!

Franco-Algerini???

Di Bahia Hakiki Franco-algerini…Franco-algerini…. queste due parole risuonano nella mia mente come un tamburo da qualche giorno e qualche cosa non mi torna. Perché i giornalisti all’unanimità hanno deciso di chiamare questi criminali “Franco-algerini”? E’ la prima volta a mia conoscenza che i media usano questa definizione….. Come mai? Questi uomini non erano nati a … Continua a leggere

1. Le parole sono importanti!

Io non mi dissocio da niente

In risposta all’articolo dell’amica Igiaba Scego su Internazionale. “Non in mio nome” Cara Igiaba, Capisco le tue paure. In questi giorni saremo messi sotto torchio e  le prossime campagne elettorali saranno fatte sulla nostra pelle. I xenofobi di tutta Europa vanno in brodo di giuggiole per la gioia e anche gli establishment europei che non … Continua a leggere

Mio nonno Ramdhane e l’intercultura
1. Le parole sono importanti!

Mio nonno Ramdhane e l’intercultura

Esattamente un anno fa pubblicavo su Lettera Internazionale (Numero 117 dicembre 2013 ) questo pezzo (http://www.undo.net/it/magazines/1387540773). Lo riprendo qui per i letteri di Alma-blog. Tre generazioni, una scuola Per migliaia di anni, il nostro piccolo paesino in Alta Cabilia aveva vissuto quasi tagliato fuori dal mondo fino a quella estate del 1871, quando l’esercito francese … Continua a leggere

Fermiamo il massacro della popolazione di Trebbiano Serio
1. Le parole sono importanti!

Fermiamo il massacro della popolazione di Trebbiano Serio

Una piccola località della Lombardia, Trebbiano Serio (BG), è sotto le bombe da giorni. Molte case sono state rase al suolo. La popolazione è allo stremo. Molti i morti e i feriti. Gli ospedali stracolmi. Le operazioni sono rappresaglie per l’uccisione di una bambina bergamasca. “La responsabilità è delle autorità di Trebbiano”, dice il governo … Continua a leggere

Intellettuali e qualunquisti
1. Le parole sono importanti!

Intellettuali e qualunquisti

Domenica è uscito in pagina 25 de La Stampa di Torino un breve editoriale, nella rubrichetta “Pane al pane”,  del noto giornalista e critico letterario Lorenzo Mondo, dal titolo “Immigrati e delinquenti”. Il pezzo in questione riprende un discorso vecchio come la questione migratoria: bisogna respingere perché “loro” sono troppi e “da noi” c’è poco … Continua a leggere

La rivoluzione che non osa dire il proprio nome
1. Le parole sono importanti!

La rivoluzione che non osa dire il proprio nome

Ora che ne parla Roberto Saviano, è ufficiale: in Ucraina sta succedendo qualcosa. Il pubblico italiano meno attento ma comunque curioso delle malefatte che accadono nel mondo esterno, ora lo saprà. Non importa se il video che Saviano ha deciso di commentare ieri è stato girato una settimana prima. L’importante che si cerchi di uscire … Continua a leggere

Oltre la diversità, l’armonia
1. Le parole sono importanti!

Oltre la diversità, l’armonia

Di Fabio Nalin Qualche settimana fa ho vissuto un’esperienza che vorrei condividere con voi: il 7 dicembre scorso, l’associazione ANGI in collaborazione con l’Associazione Italo-Cinese Donne Amiche organizzò una interessante lezione sull’approccio al canto lirico, tenuta dalla talentuosa soprano Ilaria Fioranti. Al termine della lezione, il caso volle che due dei presenti in sala, Giovanni … Continua a leggere

Cinesi? E se ascoltassimo invece di parlarne?
1. Le parole sono importanti!

Cinesi? E se ascoltassimo invece di parlarne?

Di Fabio Nalin Cina. Una parola che evoca per molti diffidenza, fastidio, a volte rabbia e ostilità, un Paese il cui nome è tradotto letteralmente con un quasi tolkeniano “Regno di Mezzo”, e che effettivamente per alcuni rappresenta una specie di Regno di Mordor, una landa temibile ed oscura da collocare in un lontano e … Continua a leggere

Razzismo, Sessismo, Shaitsu e Champions League
1. Le parole sono importanti!

Razzismo, Sessismo, Shaitsu e Champions League

Di Murat Cinar Eh già! E’ un titolo parecchio impegnativo. In più io non sono molto portato per scrivere delle riflessioni. Quindi vi chiederei di avere un po’ di pazienza durante la lettura, se volete scoprire tutto il contenuto dell’articolo. Iniziamo… La scorsa settimana c’è stato un avvenimento sportivo piuttosto importante per la città di … Continua a leggere

Il non razzismo facile. E la facile immaginazione.
1. Le parole sono importanti!

Il non razzismo facile. E la facile immaginazione.

Di Elisabetta Libanore Sappiamo bene ormai che i vari social network, in primis l’amato facebook, sono un adorabile palcoscenico per – paradossalmente – esibirsi senza esporsi, dal momento che permettono di postare e commentare e discutere di qualsiasi argomento senza doverlo per forza approfondire e – ahimè – talvolta senza neanche conoscerlo. Ma veniamo al … Continua a leggere