Pane arabo e tè alla menta
I pensieri del cammello

Pane arabo e tè alla menta

Mi sono sempre domandato “come è la vita dopo la guerra?”. Tra polvere, odori acri e triste facce cercavo indizio. Era mattino presto e all’improvviso una voce da lontano gridava “pane… pane fresco di giornata…”. La vita sa di pane, pensavo. Poi lo stesso venditore, qualche ore più in là, era all’uscita principale del camposanto vicino alla grande moschea “Abu Omar”. … Continua a leggere

Repubblica della paura
I pensieri del cammello

Repubblica della paura

La Repubblica, il giornale dei principi della libertà e dell’alto morale democratico, ha censurato il professore Piergiorgio Odifreddi, qui c’è tutta la storia che sa di vergogna. Il silenzio, spesso, è il migliore complice per gli assassini: Quando i nazisti vennero per i comunisti, io restai in silenzio; Non ero comunista. Quando rinchiusero i socialdemocratici, … Continua a leggere

Vendesi
I pensieri del cammello

Vendesi

Vendo tutto per mancanza di tempo: vendo casa, odio il disordine e non so da dove incominciare, vendo amici, ieri ho smesso di bere e bestemmiare, vendo due lauree, sono stanco di cercare lavoro facile, vendo auto turbo-diesel, perdo troppo tempo nel traffico, vendo l’anima,  non so più come riconquistarla ogni santo mattino, vendo abiti … Continua a leggere

Biografia a rendere
I pensieri del cammello

Biografia a rendere

Nome Cognome  all’anagrafe risulta come un numero per l’Istat, nato in un Paese del Medio Oriente l’ultimo giorno d’autunno, cittadino italiano in attesa di diritti, professione medico, ingegnere, scritture, operaio, extracomunitario, titolo di studio laurea di primo livello in Scienze Geografiche conseguita presso l’università della vita, stato civile sposato e con famiglia, sport praticato la … Continua a leggere

Amarcord
I pensieri del cammello

Amarcord

Da giovane si vive di sogni, da giovane-adulto invece (ormai non si dice più vecchio) uno vive di ricordi. Un amico di meglio gioventù, così un po’ per ferire, mi ha spedito questa foto della mitica squadra Crin-Team. Sono gli anni del Milan stellare di Sacchi per intenderci. Loro, Gullit, Van Basten & Co., non … Continua a leggere

I pensieri del cammello

Milano sud: cronaca di un gesto di solidarietà a orologeria

Un contributo di Randa Ghazy Pochi giorni fa ero davanti alla fermata della 95, Milano sud, zona che mi ricorda particolarmente le strade egiziane, quando vedo un signore molto anziano accartocciato su se stesso, su una sedia a rotelle, e una donna velata che borbotta guardandosi intorno. La badante araba. Il vecchio scorbutico. Le etichette … Continua a leggere

1. Le parole sono importanti!/I pensieri del cammello

Ma voi, quando avverrà

Voi che uscirete indenni dal diluvio dove fummo sommersi, quando parlerete di noi, di come fummo deboli, ricordatevi dei tempi neri da cui voi siete pure scampati… Un giorno ci rivedremo con altri occhi, e, se saremo ancora capaci di guardare, proveremo a volte compassione, a volte orgoglio, per i tempi che ci sono capitati … Continua a leggere