Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Una storia europea: genesi del sorriso sardonico di Guy Fawkes

Di Pina Picolo E il candido Torello genuflesso La trafugò, gentile donzella Chinata ad accarezzare il muso Del mansueto animale Figlia di Teti e di Oceano Sorella di Asia, nipote di Libia A nulla servirono urla accorate A nulla valsero gesti Febbrili invocanti aiuto Veloce come il lampo Scivolando sulle onde Del mare di mezzo … Continua a leggere

Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Mediterraneo 2011: Terzo capo d’accusa

Di Pina Picolo Per onorare i 16.000 esemplari di homo migrans annegati nel Mediterraneo dall’inizio del secondo millennio dell’epoca comune Per noi non si mossero elicotteri dalle eliche schiamazzanti a lanciarci una fune d’argento, né invisibili aerei senza pilota a calarci la scala di Giacobbe Per noi non si scomodò il Buraq dalle grandi ali … Continua a leggere

E’ una chiglia fradicia di sogni
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

E’ una chiglia fradicia di sogni

Un contributo di Andrea Cavaliere E’ una chiglia fradicia di sogni a spezzare questo spaventoso muro scuro fra preghiere sputate al cielo sussurrate in vuote grida.   Un caronte Libico profana questo mare nostrum di nessuno calpestando onde pennellate di schiuma fra i margini trasparenti di un sentiero cobalto.   Sudori di accenti diversi si … Continua a leggere

Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Mediterraneo 2008: primo capo d’accusa

Di Pina Piccolo Mare Nostrum Che ricopri la terra Sia vituperato il nome tuo Non venga il tuo regno E non sia fatta la tua volontà. Muraglia acquitrinolenta Da portaerei e petroliere gravata Solcata da carrette inzavvorrate di esistenze illecite Non più di mendaci eroi Misterioso ammaliante freno. Nel tuo grembo vorticoso avviluppi Getachew, novantunesimo … Continua a leggere

Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

6 maggio 2009, marchio d’infamia taciuta

Di Pina Piccolo Per il popolo italiano reo di connivenza con le criminali imprese capeggiate dal ministro Maroni nelle acque del Mediterraneo   Il vascello del ritorno Che sobrio Le colonne oltrepassa Di nostra voluta cecità Dimentichi della nostra semenza In ferocia scegliemmo esistenza Homo homini lupus E a seppellir vertute e conoscenza Il gelido … Continua a leggere

Lampedusa: da funerali di Stato a questione logistica
Malih di pancia/Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Lampedusa: da funerali di Stato a questione logistica

I naufraghi di Lampedusa, dopo le commosse promesse di funerali di stato, hanno via via perso lo status di di vittime da piangere. Da cadaveri ancora caldi andavano bene per dar sfoggio alle buone intenzioni, per disquisizioni sulla Bossi-Fini, per tardive ammissioni di colpa e recriminazioni all’Europa che non aiuta quanto dovrebbe. Ora che sono … Continua a leggere

Governo tombarolo
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Governo tombarolo

­Di Pina Piccolo Cercavo un appellativo o una metafora che potesse calzare l’iniquo operato del governo delle larghe intese in tutto l’iter degli annegamenti al largo di Lampedusa dal 3 ottobre fino alla celebrazione farsa dei funerali di Stato in absentia dei corpi degli oltre 300 annegati da respingimento (ossia giovani per lo più provenienti … Continua a leggere

Operazione Mare Nostrum: il danno collaterale
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Operazione Mare Nostrum: il danno collaterale

Leggendo delle numerose “fregate” che l’operazione Mare Nostrum impiegherà per pattugliare meglio il canale di Sicilia mi è venuto spontaneo associare fregate a fregature. Non so se sarà o meno una fregatura, ma l’idea di qualcosa di sopra le righe, di trombonesco e in definitiva di sola mi è rimasta. Quest’armata brancaleone, infatti, che perlustra … Continua a leggere

pallottoliere al posto del cuore…
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

pallottoliere al posto del cuore…

Di Vanda Mariucci Ho pianto vedendo le immagini dell’ennesima tragedia di migranti morti in mare, persone in cerca di vita; Ho pianto davanti ai corpi galleggianti, ho pianto davanti alle bare… Rai News 24 poco fa: 211 corpi recuperati….io non so neppure immaginarli 211 corpi senza vita. Ferocia, disumanità, vergogna… Ho letto articoli, ascoltato interviste, … Continua a leggere

Siamo anime trafugate…
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Siamo anime trafugate…

Sebastiano Adernò Siamo anime trafugate, mai estratte. Numeri ritardatari del Canale di Sicilia. Ogni notte, da mesi la bocca di qualcuno s’allaga brucia la trachea, il sale asciuga risucchia l’urlo che tentava di cavare un miracolo dal buio. Ricordo. Il motore ci piantò nella bonaccia. E restammo appuntati come un chiodo alle gengive gengive arse … Continua a leggere

I numeri sconosciuti…
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

I numeri sconosciuti…

In questi ultimi giorni sono balzate ai dubbi onori della cronaca nostrana la notizia della morte in mare di centinaia di persone alle porte della Sicilia. “Tragedia”, “cordoglio”, “lutto nazionale”, “ecatombe”… Forse è il numero, forse la vicinanza alle coste a rendere visibile questa strage. In realtà non c’è nulla di nuovo in quanto accaduto: … Continua a leggere

La speranza muore al largo di Lampedusa
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

La speranza muore al largo di Lampedusa

di Nina Sadeghi Il mare sputa Speranze morte Cadaveri disprezzati Sulle rocce Fredde di una terra Che io non riconosco La luna forse Può testimoniare Il pianto del bambino In balia delle onde Del suo destino? Nel cielo le stelle sono morte E l’abbraccio caldo Della madre Ha cantato L’ultima canzone Ora La regola di … Continua a leggere

U stisso Sangue. Storie più a sud della Tunisia
Alma-vision/Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

U stisso Sangue. Storie più a sud della Tunisia

U stisso Sangue. Storie più a sud della Tunisia. storie di immigrazione nella Sicilia sud-orientale. Il documentario ripercorre le tappe fondamentali che, in maniera diversa, affrontano i migranti che approdano sulle coste siciliane: il viaggio e lo sbarco, la prima accoglienza e il problema della casa, il lavoro e l’integrazione. Le storie si incrociano e … Continua a leggere

La tragedia: Non parlate di diritti Umani!
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

La tragedia: Non parlate di diritti Umani!

All’ONU, non parlare di diritti dell’Uomo. i sindacati e ai partiti politici italiani ed europei, che pretendono la difesa dei diritti dell’essere umano, l’animale e l’ambiente; per favore, non parlate di diritti dell’Uomo. Ai governi europei, dalla sinistra alla destra, compresso quelli del centro, non siete qualificati per paralare dei diritti dell’uomo nel mondo. Alle … Continua a leggere

Per Amir: una passeggiata silenziosa per le vie di Milano
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Per Amir: una passeggiata silenziosa per le vie di Milano

Ieri pensavo, piangendo l’ennesimo morto per la libertà, che il mio corpo e i miei sogni avrebbero potuto sciogliersi in mare se trentacinque anni fa non fossi nata in Italia per caso. Certo i miei sogni non godono di ottima salute oggi tra le mura di un Europa stanca, ma il mio corpo ancora mi … Continua a leggere

Appello per l’apertura di un canale umanitario per il diritto d’asilo europeo
Vite infrante sulle muraglie della fortezza Europa

Appello per l’apertura di un canale umanitario per il diritto d’asilo europeo

Ai Ministri della Repubblica, ai presidenti delle Camere, alle istituzioni europee, alle organizzazioni internazionali A cadenza ormai quotidiana la cronaca racconta la tragedia che continua a consumarsi nel mezzo del confine blu: il Mar Mediterraneo. Proprio in queste ore arriva la notizia di quasi un centinaio di cadaveri raccolti in mare, ragazzi, donne e bambini … Continua a leggere