Questioni di cuore? Scrivi alla Posta dell’Alma!

Nota: le mail indirizzate a Posta dell’Alma devono essere esclusivamente sul tema qui sotto esposto. Se vuoi scrivere al Collettivo Alma per altri motivi, l’indirizzo è: collettivoalma@gmail.com

Se hai il cuore diversamente infranto, se sei felice del tuo nuovo amore Masai, se nemmeno tu hai saputo resistere al fascino conturbante di quella femme fatale della tua badante, se lei signora mia, non più giovane, anzi matura al punto giusto, ha incontrato in quel baldo giovanotto magrebino un intenditore di frutti non più acerbi, e si è lasciata cogliere dalle sue esperti mani prima della inevitabile stagione che tutti i frutti appassisce, se tu o lei che siete di larghe vedute e non trovate niente di male nell’approfittare della porosità delle frontiere – che questa benedetta globalizzazione inevitabilmente comporta – per dare un’occhiata non propria disinteressata all’umanità che vi filtra all’uopo di infoltire i vostri incontri amorosi andando oltre la razione che il destino una volta vi assegnava. Se insomma anche voi trovate arcaico il detto “moglie e buoi dai paese tuoi”, se cioè sapete apprezzare la “carne nostrana” ma non disdegnate nemmeno quella d’importazione ebbene, sappiate che l’amore è sempre amore. E così come esistono gli amori lieti e le storie spinose, tutto questo potrete incontrare anche se siete coppie miste.

La posta dell’alma, la nuova rubrica di Alma.Blog, fa proprio al caso vostro. Noi di Alma sapremo prestarvi ascolto. Apriteci il vostro cuore, diteci le vostre vicissitudini. Siamo qui quando siete felici ma anche quando lacrime amare righeranno le vostre gote. Noi siamo qui perché sappiamo quanto a volte può essere complicato l’amore ai tempi della Bossi Fini. In definitiva noi saremo sempre qui, ad auscultare i cuori misti dei nuovi e vecchi cittadini in amore. Indirizzate con fiducia le vostre missive alla posta dell’alma e sarete in buone mani. A dire il vero qualche missiva andrà nostro malgrado senz’altro cestinata, ma state pure sereni non sarà la vostra.

Questo è l’indirizzo: postadellalma@gmail.com … aspettiamo i vostri contributi.