Muhammad Barrada: dalla scrittura romanzesca alla teoria letteraria
5. Letture d'altrove

Muhammad Barrada: dalla scrittura romanzesca alla teoria letteraria

E’ indubbio che Muhammad Barrada costituisca una delle voci più autorevoli della letteratura araba. Lo scrittore, che unisce in sé una cultura cosmopolita e bilingue, ha alle spalle una formazione di prestigio: dopo il diploma in Marocco, si laurea al Cairo e consegue un dottorato alla Sorbona, a Parigi, in letteratura. Traduttore e docente universitario, Barrada … Continua a leggere

Recensione: Lo sguardo ferito di Hassan e del suo paese.
5. Letture d'altrove

Recensione: Lo sguardo ferito di Hassan e del suo paese.

La storia di Hassan e del suo paese, l’Algeria, si intrecciano fino a diventare un tutt’uno. Hassan cresce e vuole diventare adulto. Il paese si ribella contro il colonialismo. Entrambi vogliono diventare indipendenti.  Ma dal profondo delle loro origini risalgono fantasmi fatti di ignoranza e di odi atavici che bloccano il loro slancio liberatorio. Questo … Continua a leggere

“L’arco e la farfalla” o l’individuale e il collettivo nell’esperienza di M. Al Achaari.
5. Letture d'altrove

“L’arco e la farfalla” o l’individuale e il collettivo nell’esperienza di M. Al Achaari.

Si deve  riconoscere a Mohammed Al Achaari, scrittore, poeta e politico marocchino, almeno un merito. Quello di essere stato, fino ad ora, l’unico  marocchino a vincere il più importante premio letterario nel mondo arabo: l’Arabic Booker *. E pazienza se si è trattato di una vittoria condivisa con la scrittrice saudita Rajaa Alem**. La premiazione di Al … Continua a leggere

Nawal El Saadawi fra letteratura e attivismo, una donna diventata simbolo.
5. Letture d'altrove

Nawal El Saadawi fra letteratura e attivismo, una donna diventata simbolo.

Sono due destini che si incrociano casualmente, ed entrambi segnalano delle sparizioni. Prima sparizione:  In una stazione dei treni ho perso il libro di cui vi sto per parlare. Siate gentili, se lo trovate leggetelo prima di restituirmelo. Seconda sparizione: “Quel giorno di settembre la notizia uscì sui giornali. Le tipografie avevano stampato metà riga a … Continua a leggere

Di Calila e Dimna, di Kader Abdolah e di altre storie…
5. Letture d'altrove

Di Calila e Dimna, di Kader Abdolah e di altre storie…

Ci sono libri destinati a viaggiare fra le culture e le lingue in un andirivieni continuo e senza sosta, Calila e Dimna fa parte di questi libri. kader-abdolah l’ha tradotto dal persiano all’olandese, e la casa editrice Iperborea l’ha pubblicato in italiano. E’ un libro misterioso! Prima di tutto non è chiaro chi l’abbia scritto e in … Continua a leggere

“Il Gioco dell’oblio” un romanzo per il quale vale la pena imparare l’arabo.
5. Letture d'altrove

“Il Gioco dell’oblio” un romanzo per il quale vale la pena imparare l’arabo.

Martedì 19 Febbraio 2013, ore 17. 54, solo ora comincio a scrivere ciò che dovreste leggere domattina, sono in ritardo! ma me la prendo con calma. Ogni tanto getto uno sguardo su Facebook, controllo l’email, mi rollo una sigaretta, insomma perdo tempo, solo così riesco a cacciare via l’ansia che mi sta assalendo. Sulla scrivania … Continua a leggere

“Il cacciatore di larve” fra umorismo e denuncia, una lezione sulla scrittura.
5. Letture d'altrove

“Il cacciatore di larve” fra umorismo e denuncia, una lezione sulla scrittura.

Dal paese che una volta era soprannominato “Il granaio del mondo arabo” giungono ora solo notizie di guerre e abusi, di conflitti e carestie. In questo paese che di recente è stato diviso in due, e di cui il presidente è accusato dal Tribunale penale internazionale di crimine contro l’umanità, non c’è solo miseria e disperazione. Ci … Continua a leggere