Varie

21 anni fa, in Algeria si assassinava il cantante Hasni

Divagazioni

Qualche giorno fa ero seduto, in una rosticceria marocchina di San Salvario a Torino ad aspettare il mio panino. Per passare il tempo, tendo l’orecchio verso la piccola radio che il cuoco teneva in un angolo e sento una voce conosciuta. Una voce che passava spesso alla radio algerina quando ero ancora adolescente: Cheb Hasni.

Giusto per discutere un po’, dico al cuoco: “Quello che stai ascoltando è morto da più di venti anni ormai.”

Lui mi sembra imbarazzato, e come per scusarsi dice: La radiolina non è mia. L’ha lasciata il giovane che era di turno prima di me.

– Non c’è problema amico – dico io- ho detto così, solo per dire.

– Ma è vero- continua il cuoco- è morto da tempo ma molti lo ascoltano ancora. Che Dio mi perdoni, anche io una volta lo ascoltavo.

– E allora? – rispondo io, con tono un po’…

View original post 1.147 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...