4. Espressioni

Mi prendi in giro (tu)…

IMG_8771-2

Mi prendi in giro (tu)
per come parlo la tua lingua,
per come sfuggo alle sue regole
per come la maltratto (per forza
di cose), ma è soltanto
un fatto di abitudine, trasmesso
da madre a figlia, dal seno al sangue,
dalla radice all’albero che combatte
la sete e non muore. Perciò
stai rimbambocciato quando prego,
le mani nelle tasche. (Nel caso
peggiore – dentro il naso) a dubitare
della mia vecchia abitudine
di rimanermi fedele. Sapessi com’è
difficile abituarsi all’ignoto.

Mi prendi in girò (tu) per come
vivo senza vivere. Per come tento
di vivere quando spezzo il pane o
taglio a cubetti regolari la verdura
per l’insalata russa che non ti piace
dentro un alveare umano prima
che suonasse il campanello dove
il vicino è soltanto uno sconosciuto
e tu, che dividi il letto con me,
sei ancora più sconosciuto
del mio vicino.

Dal libro “Confidenze confidenziali” di Natalia Bondarenko (Rayuela Edizioni, 2013)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...