Varie

Algeria, scontri sanguinosi a Ghardaia, 25 morti

Divagazioni

La valle del Mzab paga di nuovo la fattura della decomposizione del regime algerino

Questi ultimi giorni gli scontri intercomunitari nella città di Ghardaia, nel Centro-Sud dell’Algeria hanno raggiunto livelli altissimi di violenza, provocando decine di morti. Le tensioni tra Mosabiti (berberofoni, musulmani ibaditi) e i Scianba (beduini arabofoni, musulmani sunniti) toccano livelli mai raggiunti prima e le armi da fuoco fanno il loro ingresso. Il bilancio provvisorio è di circa 25 morti e centinaia di feriti. Lo stato algerino si è dimostrato completamente incapace di mettere un termine a questi scontri. Attivisti appartenenti alle due comunità accusano l’utilizzo degli scontri di Ghardaia per saldare conti interni tra i clan rivali dentro il regime algerino.

Ghardaia: la perla del deserto

Forze dell'ordine nelle strade di Ghardaia Forze dell’ordine nelle strade di Ghardaia

Ghardaia, chiamata la perla del deserto, è una città millenaria classificata patrimonio dell’umanità. È il capoluogo dell’unica regione, in Algeria, dove complessi abitativi costruiti…

View original post 984 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...